Vai al contenuto principale

Tra ieri e oggi c’è stata in Ateneo la gradita visita dell’industrale veneto Andrea Rigoni (del Gruppo Rigoni di Asiago) accompagnato dalla dott.ssa Elena Sgaravatti della società IRB che si occupa di genetica e biotecnologie.

La visita, organizzata dall’Università degli Studi di Perugia e dalla Fondazione per l’Istruzione Agraria, ha visto diversi momenti di approfondimento e di confronto. In particolare sono state definite le future collaborazioni tra tutte le entità interessate che andranno a sottoscrivere successivamente un protocollo d’intesa, parteciperanno congiuntamente a bandi competitivi ed organizzeranno una giornata-evento dedicata al Nocciolo da tenersi a Perugia entro la prossima estate.

Andrea Rigoni, Presidente e CEO della grande società alimentare vicentina “Rigoni di Asiago” e Elena Sgaravatti, direttore generale del IRB – Istituto di Ricerche Biotecnologiche - sono stati accolti oggi 23 febbraio in Ateneo dal Rettore Franco Moriconi: i due ospiti hanno partecipato ad un incontro di presentazione delle azioni che l’Università degli Studi di Perugia e la Fondazione per l’Istruzione Agraria in Perugia hanno recentemente avviato nell’ambito della coltivazione, riproduzione e commercializzazione delle piante di nocciolo, con particolare riferimento alla nuova varietà vegetale denominata “Tonda Francescana”, una varietà ottenuta dai ricercatori dell’Ateneo, il quale è titolare del relativo brevetto.
L’Università e la Fondazione, infatti, hanno ritenuto opportuno creare tale occasione di conoscenza e incontro con queste importanti realtà del mondo imprenditoriale internazionale, per far loro conoscere i risultati conseguiti dai ricercatori del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali ed esplorare l’ipotesi di una collaborazione sistemica in relazione alla corilicoltura, e non solo.
All’incontro hanno partecipato Daniela Farinelli, una dei ricercatori della “Tonda Francescana”, il Direttore del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali Francesco Tei, il Delegato del Rettore al Trasferimento Tecnologico Loris Nadotti e dalla dirigente Antonella Bianconi; da parte della Fondazione i direttori Mauro Cozzari e Mauro Brunetti insieme al vicepresidente Francesco Panella; inoltre il responsabile dell’Area Ricerca Piera Pandolfi e l’Industrial Liason Office nelle persone di Gina Olsen e Alessia Bonfiglio.
Andrea Rigoni e Elena Sgaravatti hanno entrambi dichiarato un profondo interesse per i risultati delle ricerche presentati, esprimendo la volontà di approfondire i contenuti e verificare le ipotesi di collaborazioni. “Desideriamo senz’altro – ha dichiarato in particolare Andrea Rigoni – verificare con l’Università degli Studi di Perugia le possibili sinergie a medio-lungo termine, le uniche su cui crediamo da sempre”.  
Rigoni di Asiago, nata negli anni ’20, è oggi un’azienda leader nei settori della produzione e del commercio di marmellate, mieli e creme spalmabili, tra cui la “Nocciolata”, e propone, sin dagli anni ’90, prodotti esclusivamente provenienti da agricoltura biologica; I.R.B. – Istituto di Ricerche Biotecnologiche è un’azienda biotech certificata attiva dal 1999 nel campo della ricerca biotecnologica, sviluppo e produzione e vendita di ingredienti per l’industria cosmetica e nutrizionale ottenuti con processi biotecnologici ed estrattivi.

 

20160223 115641

gruppo

 

da sx sgaravatti rigoni moriconi

Nelle foto dall'alto: un momento dell'incontro nella sala ex Senato,  la foto di gruppo di tutti i convenuti e un primo piano di Sgaravatti, Rigoni e Moriconi

 

Vai a inizio pagina
Sommario