Vai al contenuto principale

Grande successo di partecipanti tra gli studenti di Ingegneria e degli istituti superiori ternani per l’incontro con il Presidente dell’ASI, l’Agenzia Spaziale Italiana, prof. Roberto Battiston che proprio a Terni negli anni passati ha lavorato molto bene come illustre docente dell’Università degli Studi di Perugia.

L'appuntamento, coordinato dal Prof. Federico Rossi, è stato irrobustito dagli interventi del Magnifico Rettore, Prof. Franco Moriconi e da quello della Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che hanno energicamente bacchettato i media ternani e quanti altri che con una serie di articoli non corrispondenti a verità stanno in questi giorni allarmando il nostro territorio e le famiglie degli studenti, paventando il declino del polo universitario ternano. Entrambi hanno con grande veemenza dichiarato che l’impegno e l’unità di intenti delle due istituzioni su Terni non è cambiato affatto e non cambierà neanche in futuro. In particolare il Rettore ha provocatoriamente detto “Se fossi un genitore ternano mi guarderei bene dall’iscrivere mio figlio a Terni dopo aver letto quello che la stampa scrive tutti i giorni denigrando l’Università e la sua presenza nella seconda città umbra”, parole che hanno spontaneamente scatenato un lungo applauso proprio da parte degli studenti che riempivano la sala. Il Rettore ha inoltre ricordato che mai nessun altro nel suo ruolo aveva dedicato tante energie e tante attenzioni a Terni elencando i successi di questi suoi due anni e mezzo di governance precisando che la città oltre che dal punto di vista didattico e della ricerca, onere dell’università, deve mettersi in gioco anche dal punto di vista dei servizi e dell’attrattività se vuole veramente che gli studenti non vadano altrove, e che ciò non riguarda certo l’Ateneo. Lo dimostra il fatto che il calo numerico di studenti a Terni coincide con, invece, un aumento di iscritti a Perugia negli ultimi due anni dopo un lungo periodo negativo che molti atenei nel resto d’Italia stanno ancora vivendo.

Passando alla conferenza del prof. Battiston, il Presidente dell’ASI ha stimolato gli studenti e le istituzioni a credere e realizzare progetti legati al settore spaziale dicendosi pronto a sostenerli contribuendo con l’Agenzia per quanto di sua competenza. Battiston ha ripercorso la storia dell’impegno spaziale da Leonardo da Vinci in poi sottolineando come la sfida della conquista dello spazio alla fine paghi e sia alla base del moderno rinascimento, infatti nuovi investitori oggi, come Google, Amazon ed altri, provenienti dalla new economy hanno deciso di occuparsi di Spazio. A seguire una tavola rotonda tra diversi docenti e imprenditori e alla fine, accompagnati da alcuni docenti, i partecipanti hanno visitato i laboratori di Ingegneria della struttura ternana.

L'evento ripreso in diretta streaming ha registrato un notevole numero di contatti.

italia nello spazioSTP 6091

Da sinistra Curini, Di Girolamo, Battiston, Marini e Moriconi

italia nello spazioSTP 6286

I partecipanti alla tavola rotonda

(foto Stefano Principi)

Vai a inizio pagina
Sommario