Vai al contenuto principale

Un importante accordo è stato presentato stamani nell’Auditorium dell’Istituto Comprensivo di Ponte San Giovanni alla presenza di studenti universitari e bambini della scuola primaria e dell’infanzia .

Laureandi di Scienze motorie e baby allievi alle prese con la scoperta del proprio corpo e del movimento: grazie alla convenzione firmata fra il Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Ateneo di Perugia e l’Istituto Comprensivo Perugia 12 di Ponte San Giovanni, undici studenti dell’ultimo anno del corso di laurea in Scienze Motorie e Sportive svolgeranno il proprio tirocinio nelle scuole dell’Infanzia e in quelle Primarie del Perugia 12, assumendo un compito simile a quello degli insegnanti di educazione motoria.

L’iniziativa ha due obiettivi: fornire ai laureandi un’esperienza di verifica della propria preparazione universitaria, che li possa aprire anche ad un futuro impiego nel mondo della scuola, e allo stesso tempo permettere alla Scuola di avere a disposizione personale qualificato e motivato per seguire i piccoli allievi nei tempi dedicati all’attività motoria.

“Per me è un’esperienza nuova e gradita in questi due anni di  Rettorato la possibilità di  parlare ad una platea così giovane – ha detto il Magnifico Rettore Franco Moriconi -. Questo grazie all’iniziativa pilota del professor Sorci, che mi auguro possa essere la prima di una lunga serie. La collaborazione dell’Ateneo con le scuole di ogni ordine e grado ha una duplice funzione: consentire ai nostri studenti di mettere in pratica ciò che studiano e, inoltre, mettere un ulteriore tassello nell’attività di orientamento universitario che ritengo utile sviluppare a tutti i livelli scolastici. Indispensabile a questo fine, anche la collaborazione diretta tra i docenti dell’Ateneo e gli insegnanti delle scuole”

“Si tratta di un progetto innovativo – ha dichiarato spiegato il prof. Rosario Donato in rappresentanza del direttore del Dipartimento di Medicina sperimentale, Vicenzo Talesa – che vede un corso di studio universitario adeguare le proprie attività per mettersi al servizio della società civile”. “Al fine di consentire agli studenti di Scienze motorie e sportive di svolgere l’attività di tirocinio con i baby allievi, infatti – ha poi spiegato il coordinatore del Corso di Scienze motorie e sportive Guglielmo Sorci - il calendario delle lezioni universitarie è stato organizzato in modo da mantenere liberi i lunedì e mercoledì mattina”.

Al contempo “anche la scuola ha adeguato il proprio orario – ha aggiunto Iva Rossi, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Perugia12 – programmando, nelle mattine dei medesimi due giorni, in tutte le classi – circa 40 - di tutti i suoi plessi, le ore di Educazione motoria, e affidando il coordinamento delle attività delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie rispettivamente le docenti Elena Berretta e Francesca Roscini. I tirocinanti stanno mostrando un grande entusiasmo e senso di responsabilità, e la soddisfazione è grande – ha concluso la Dirigente scolastica - da parte sia dei bambini, sia dei genitori, sia delle insegnanti di riferimento delle varie classi”.

Il progetto, unico in Italia, è partito lunedì 16 novembre e proseguirà fino alla fine dell’anno scolastico 2015/2016. “Gli studenti di Scienze Motorie e Sportive sono seguiti da docenti di riferimento del corso di laurea – ha spiegato Sorci -, docenti con i quali sono stati studiati percorsi formativi appropriati e diversificati per le varie fasce di età”. Tra docenti e studenti si terranno degli incontri periodici, durante i quali verranno condivise le esperienze e le problematiche incontrate nelle varie classi, per crescere insieme nella maniera più costruttiva. La Scuola, da parte sua, consentirà ai tirocinanti di seguire i collegi dei docenti per rendere questa esperienza di tirocinio assolutamente completa.

Caterina Piernera, Coordinatrice di Educazione Fisica dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria, ha sottolineato come la convenzione risponde pienamente alle indicazioni di potenziamento della disciplina previsto dalla legge 107 del 2015, mentre Giuseppe Lomurno, presidente regionale della Federazione italiana di pallavolo (FIPAV), ha dichiarato che la Federazione sosterrà il progetto fornendo ai plessi che ne sono sprovvisti il materiale sportivo necessario per le molteplici attività motorie programmate.

A conclusione del progetto presso la rinnovata sede di Scienze motorie si terrà un saggio di fine anno scolastico, durante il quale i baby allievi potranno esibire le abilità motorie acquisite.

I soggetti coinvolti:

11 studenti di Scienze Motorie e Sportive:

Oronzo Argentirei, Veronica Bartoli, Domenico Boccuti, Alex Catarinelli, Laura Fioravanti, Biagio Flora, Alice Pericoli, Martina Piccari, Marco Pinton, Thomas Scalzo, Marzia Sorbelli.

6 docenti di Scienze Motorie e Sportive: Danilo Arteritano, Luigi Bertini, Maurizio Pattoia, Antonella Piccotti, Marco Quarato, Simonetta Simonetti.

38 classi di 7 scuole dell’Istituto Comprensivo Perugia12:

scuole dell’Infanzia Le Margherite (Ponte S. Giovanni), Peter Pan (Ponte S. Giovanni), Fantasia (Balanzano), La Fonte (Pieve di Campo),

e scuole Primarie G. Mazzini (Ponte S. Giovanni), G. Tei (Balanzano), e La Fonte (Pieve di Campo).

motorie 2

motorie 3

Vai a inizio pagina
Sommario