La campagna di sensibilizzazione #dacciuntaglio #nonsiamomarionette contro la violenza di genere prenderà avvio domani, martedì 26 gennaio 2021, attraverso i canali di comunicazione dell’Università degli Studi di Perugia. Il materiale grafico che sarà diffuso nelle prossime settimane – sia online, tramite i canali social dell’Università degli Studi di Perugia, sia offline, con affissioni dedicate negli spazi dell’Ateneo e un grande banner a Perugia, in piazza dell’Università – è l’esito del workshop-concorso di graphic design “Gesti che non feriscono”, vinto dallo studente Filippo Cecchetti. 

Il Corso di laurea in Scienze della formazione primaria dell’Università degli Studi di Perugia continua a innovare la formazione dei futuri insegnanti offrendo l’opportunità di apprendere il coding (cioè la programmazione informatica) e il pensiero computazionale applicato alla didattica della scuola dell’Infanzia e Primaria.  

Si chiama Omega Rabbit, è basato sulla carne di coniglio, e potrebbe diventare un alimento capace di rappresentare una soluzione innovativa per i sistemi agroalimentari dell’area del Mediterraneo e rispondere ad alcune delle grandi sfide che si giocano in queste regioni, a cominciare da quella dell’alimentazione. 

Collaborazione Università degli Studi di Perugia – imprese: il gruppo di ricerca del Professor Guglielmo Sorci ha compiuto uno studio che ha portato alla formulazione e commercializzazione di un integratore alimentare in capsule da parte della Biokyma srl di Anghiari (AR). Il Kymasin Up – questo il nome del prodotto - ha dimostrato effetti importanti anche su cellule muscolari isolate da biopsie di soggetti sarcopenici e ne è stato identificato il meccanismo molecolare alla base degli effetti. 

Nell’ambito di un più generale potenziamento dei servizi amministrativo-gestionali da dedicare ai settori “Ricerca” e “Terza Missione”, l’Ateneo di Perugia lancia un progetto sperimentale denominato “FUN-PRojects” che prevede l’attivazione di un numero di 20 figure professionali, dedicate al supporto della Ricerca e della Terza Missione, con particolare riferimento a tutte le attività legate alla progettazione e alla valorizzazione dei risultati delle ricerche condotte: i “Project Manager”.  

Al via lunedì 18 gennaio la Winter School on Biotechnology del Dottorato di Biotecnologie dell’Università degli Studi di Perugia, giunta alla settima edizione, quest’anno interamente in modalità online. Fino al 22 gennaio, esperti internazionali, dottorandi e ricercatori daranno vita ad un ricco programma di comunicazioni e confronti multidisciplinari intorno alle biotecnologie, in particolare in questa epoca segnata dal COVID-19. 

Approvato ieri dal Comitato Universitario di Bioetica dell’Ateneo il progetto “Diagnosticando: test antigenici e molecolari point-of-care per la tele-diagnostica di COVID-19”, responsabile la Prof.ssa Antonella Mencacci del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera di Perugia, il Dipartimento di Prevenzione della USL Umbria 1 e l’Albo dei Tecnici Sanitari di Laboratorio Biomedico.

Istituto Telethon Dulbecco, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Università di Trento e Università degli Studi di Perugia insieme per la ricerca mirata di farmaci in grado di contrastare gravi malattie neurodegenerative ad oggi incurabili.

Firmate questa mattina, dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Prof. Maurizio Oliviero, le convenzioni per i tirocini formativi che gli studenti dell’Ateneo perugino potranno svolgere presso le organizzazioni sindacali confederali di CGIL, CISL e UIL.

È arrivata oggi, con un giorno di anticipo causa le misure straordinarie di contrasto all’emergenza Covid, la befana dell’Università degli Studi di Perugia, grazie alla campagna di raccolta fondi, indirizzata a tutta la comunità accademica, del Circolo universitario San Martino.

Due percorsi formativi innovativi, che raccolgono e rispondono alle esigenze del territorio ternano e potenziano significativamente le attività didattiche e scientifiche dell’Università degli Studi di Perugia presso il Polo scientifico didattico di Terni: si è tenuta oggi alla presenza del Magnifico Rettore, Prof. Maurizio Oliviero, la conferenza stampa di presentazione dei nuovi corsi di laurea triennale in Ottica e Optometria e magistrale in Ingegneria dei materiali e dei processi sostenibili,  che saranno attivati a Terni partire dall’anno accademico 2020-2021.  

Il Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Perugia, nella seduta di stamane, martedì 29 dicembre 2020, previo parere favorevole del Senato Accademico e nel rispetto dei termini di legge, ha approvato il Bilancio Unico di previsione autorizzatorio per l’esercizio 2021 e di programmazione per il triennio 2021-2023.  

Sono aperte fino al 17 gennaio 2021 le iscrizioni al CyberChallenge.IT 2021, programma italiano gratuito di addestramento alla cyber security per ragazze e ragazzi nati tra il 1997 e il 2004 (16 - 23 anni). 

Un gruppo di scienziati dell’Università degli Studi di Perugia partecipa al progetto “Innovative tools for assessment and authentication of chicken and beef meat, and dairy products’ qualities”, finanziato nell’ambito di Horizon 2020 (H2020-FNR-2020 Food and Natural Resources) che ha lo scopo di effettuare un'approfondita valutazione multicriteria delle relazioni esistenti tra i sistemi di allevamento e le caratteristiche intrinseche di qualità dei prodotti di origine animale .

Il Magnifico Rettore, Professore Maurizio Oliviero, ha incontrato stamane in streaming la Comunità accademica dell’Università degli Studi di Perugia, con l’intento di formulare gli auguri per le imminenti festività, tracciare un bilancio dell’anno che si avvia alla conclusione e offrire alcune anticipazioni sulle numerose attività in programma per il nuovo anno.  

Gentilissime e gentilissimi,

 

la nostra comunità accademica ha dimostrato, in questo ultimo difficile anno, di avere un grande cuore.

A questa straordinaria famiglia universitaria, che nell’affrontare mesi impegnativi ha ritrovato un forte senso di comunità e appartenenza, in occasione delle imminenti festività natalizie chiediamo il regalo più bello: donare un sorriso a una bambina o a un bambino che sta affrontando la più difficile delle prove, resa ancora più insopportabile dalle restrizioni causate dall’emergenza sanitaria.

L’Università degli Studi di Perugia, grazie al progetto ABACO (Abbattimento delle BArriere COmunicative) presentato insieme all'ospedale pediatrico IRCSS Burlo-Garofalo di Trieste, è risultato vincitore di un bando emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri italiana ottenendo un finanziamento di 400.000 euro per la sua realizzazione.

La comunità accademica dell’Università degli Studi di Perugia è invitata ad assistere, in streaming, all’evento di saluti e auguri di fine anno del Magnifico Rettore, Prof. Maurizio Oliviero, che si terrà martedì 22 dicembre, a partire dalle ore 11.

La Fondazione Umberto Veronesi ha finanziato il progetto “Tuning the Precision Oncology on the PI3K/AKT/mTOR pathway” presentato dal Dottore Andrea Astolfi e coordinato dalla Professoressa Maria Letizia Barreca, Professore Associato del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università degli Studi di Perugia.  

La Professoressa Benedetta Turchetti, Associata di Microbiologia Agraria del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia, è stata eletta nell'Executive Board della World Federation for Culture Collection (WFCC).  

La Sede di Terni del Dipartimento di Economia dell'Università degli Studi di Perugia, il Cesvol (Centro Servizi per il Volontariato), la Caritas della Diocesi di Terni-Narni-Amelia, la San Vincenzo de’ Paoli della Diocesi di Terni-Narni-Amelia, l’Associazione di Volontariato San Martino, l’Ambulatorio del Giocattolo, la Libreria di Strada del Centro Sociale Polymer e l’Associazione “I Pagliacci” promuovono fra le studentesse, gli studenti, gli ex-studenti, i docenti, i ricercatori, il personale tecnico-amministrativo, bibliotecario e cel universitario, altri donatori, in occasione delle prossime festività natalizie, una raccolta di generi alimentari a lunga conservazione (zucchero, pasta, barattoli di pelati e di legumi, biscotti, succhi di frutta, marmellate, ed altri generi aventi detta caratteristica unitamente a pandori, panettoni ed altri dolci natalizi) a sostegno delle persone bisognose e una raccolta di beni destinati ai bambini (matite, penne, colori, quaderni, libri di fiabe e di divulgazione scientifica, giocattoli nuovi, animali di peluche, strumenti musicali giocattolo, costruzioni, etc.).

I professori Filippo De Angelis del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologia e Patrizia Pucci del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università degli Studi di Perugia sono stati inclusi per il terzo anno consecutivo nella lista "Highly Cited Scientists" da Clarivate Analytics (https://recognition.webofscience.com/awards/highly-cited/2020/.)  

La  Winter School “Powering the Internet of Things”, completamente gratuita e virtuale, si svolgerà dal 15 al 18 dicembre 2020, ogni pomeriggio dalle ore 15 alle ore 18. 

La Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro ha finanziato, per un totale di 408.000 euro in 5 anni, il progetto “Preclinical targeting of RAGE (receptor for advanced glycation end-products) to counteract cancer cachexia” coordinato dal Professor Guglielmo Sorci, Ordinario di Anatomia Umana del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia. 

Sono 56 gli scienziati dell’Università degli Studi di Perugia presenti nel ristretto gruppo costituito dal 2% top scientist nel mondo: questo il risultato contenuto in un recente lavoro scientifico pubblicato sulla rivista internazionale Plos Biology dal titolo: “Updated science-wide author databases of standardized citation indicators”, autori John P. A. Ioannidis, Kevin W. Boyack e Jeroen Baas, uno studio che evidenzia il 2% dei top scientist mondiali di tutte le discipline, fra i quali anche 4.008 italiani e, appunto, i 56 dell’Ateneo perugino.