Vai al contenuto principale

Si svolgerà venerdì 7 giugno 2019, alle ore 11, presso l’Aula G del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie (via Elce di Sotto) la cerimonia di premiazione dei venti giovani che hanno completato con successo il percorso di formazione di CyberChallenge.IT 2019, ovvero un programma gratuito di addestramento alla cyber security per ragazze e ragazzi nati tra il 1995 e il 2002 (16 - 23 anni) che si è svolto da marzo ad oggi presso 16 sedi universitarie, fra cui anche l'Università degli Studi di Perugia.

Durante il percorso formativo, inoltre, due squadre composte da alcuni dei giovani studenti perugini hanno anche conquistato la ribalta nazionale, vincendo il primo e il quinto posto alla prima edizione dei della competizione fra hacker etici “Cy4games – Capture the Flag on trial”. La prima classificata Unipg1, addirittura, rappresenterà l’Italia al prossimo Cyber Defence Discovery Camp 2019 a Singapore, l’appuntamento annuale più importante al mondo tra cyber defence. 

La cerimonia del 7 giugno, che sarà preceduta da una sessione di colloqui dei giovani hacker etici con le aziende sponsor del progetto Cyberchallenge.it, sarà aperta alle ore 11 dai saluti istituzionali del Magnifico Rettore Prof. Franco Moriconi, del Prof. Gianluca Vinti, Direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica UniPG, del Prof. Stefano Bistarelli, Direttore del Laboratorio CyberSecurity UniPG e Responsabile di Cyberchallenge Perugia per il Dipartimento di Matematica e Informatica) e del Prof. Luca Grilli Responsabile di Cyberchallenge Perugia per il Dipartimento di Ingegneria.

Dopo la consegna dei diplomi di fine corso, alle ore 11.30 verranno consegnati anche i riconoscimenti alla squadra UNIPG1 qualificata a rappresentare l'Italia a Singapore e ai vincitori della fase regionale della Cyberchallenge UniPG 2019.

CyberChallenge.IT è un progetto del Laboratorio Nazionale di Cyber Security National Lab del CINI - Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica - che punta a scoprire e valorizzare il talento "cyber" nascosto nei giovani che studiano sul territorio italiano. L’iniziativa, supportata dal Sistema di Informazione per la Sicurezza della Repubblica, Presidenza del Consiglio dei Ministri, in prospettiva, mira a rindirizzare parte della forza lavoro verso tematiche di grande rilevanza per il sistema Paese e nelle quali è nota una carenza di competenze. Cyberchallenge.it, inoltre, ha anche formato i giovani della Squadra Nazionale Italiana di Cyberdefender, squadra che partecipa a competizioni internazionali annuali, quali la European Cybersecurity Challenge che si svolgerà a Bucarest nel prossimo autunno.

Il lusinghiero successo ottenuto dalle squadre perugine è il frutto dell’attività dell’Università degli Studi di Perugia in questo settore, ed in particolare del Nodo perugino del Cyber Security National Lab, diretto dal professor Stefano Bistarelli

ctf2019 2

Vai a inizio pagina
Sommario