Vai al contenuto principale

I professori Guglielmo Sorci e Francesca Riuzzi, del Dipartimento di Medicina sperimentale dell’Università di Studi di Perugia, saranno ospiti domani, giovedì 2 aprile  2020, dalle ore 19.35 alle 19.55, del programma radiofonico “L’Uovo di Colombo”, in onda sulle frequenze di Umbria Radio (Perugia 92.000Mz; Terni 105.300Mz), trasmissione dedicata alla ricerca scientifica sviluppata all’interno dell’Ateneo perugino.

Il professor Sorci è Ordinario di Anatomia umana, la professoressa Riuzzi è Associato di Anatomia umana.

Nel corso della trasmissione hanno illustrato l’attività portata avanti dal gruppo di ricerca Myolab del professor Sorci che condotto alla pubblicazione di uno studio sulla prestigiosa rivista scientifica Journal of Cachexia Sarcopenia and Muscle: riporta un ruolo cruciale del recettore RAGE (recettore per i prodotti finali di glicazione avanzata) nella cachessia indotta da cancro.

 

guglielmo sorci

                                              (Il Prof. Guglielmo Sorci)

 

La ricerca ha visto in prima linea la professoressa Riuzzi e la giovane ricercatrice Sara Chiappalupi ed è frutto di un ampio progetto finanziato da AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro).  Il gruppo Myolab comprende anche le dottoresse Aleksandra Vukasinovic, Laura Salvadori e Roberta Sagheddu, e il professor  Rosario Donato, precedente coordinatore scientifico della Sezione di Anatomia. Il gruppo di ricerca del professor Sorci ha operato in collaborazione con la professoressa Luigina Romani sempre del Dipartimento di Medicina sperimentale di Perugia, e il professor Dario Coletti (Università Sapienza di Roma e Sorbona di Parigi).

La cachessia, hanno spiegato Sorci e Riuzzi, è una sindrome che colpisce più del 50% dei pazienti con cancro avanzato, ed è caratterizzata da consistente atrofia muscolare che porta a perdita di peso e ridotta forza, aumento di possibilità di cadute e fratture, perdita dell’autosufficienza e ridotta risposta alle terapie chemioterapiche. Nonostante la cachessia sia responsabile di circa il 20% delle morti associate a cancro, essa rimane ancora un processo poco conosciuto e privo di una terapia specifica. La ricerca Myolab ha dimostrato che l’attività di RAGE, stimolato dai suoi ligandi (le proteine S100B e HMGB1), sostiene tutti gli aspetti della cachessia da cancro, compresa l’infiammazione sistemica. Inoltre, l’assenza di RAGE in animali portatori di cancro si traduce in una protezione nei confronti della perdita di massa e forza muscolare, in una ridotta progressione tumorale, e in una aumentata sopravvivenza.

“L’Uovo di Colombo” è condotto dalla giornalista Laura Marozzi, responsabile dell’Ufficio Comunicazione Istituzionale, social media e grafica dell’Ateneo di Perugia.

La replica del programma andrà in onda sabato 4 aprile 2020, alle ore 8.30.

Le puntate si possono riascoltare in podcast alla pagina http://www.umbriaradio.it/podcast.html   canale “Uovo di Colombo”.

 

 

Vai a inizio pagina
Sommario