Aperte fino al 17 gennaio 2021 le iscrizioni alla quinta edizione della CyberChallenge.IT, il primo programma nazionale di addestramento rivolto a giovani talenti finalizzato a formare i cyberdefender del futuro, i cosiddetti hacker etici.  

L’iniziativa è organizzata dal Laboratorio nazionale di cybersecurity del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica (CINI) e punta a consolidare quanto già fatto in passato dalla CyberChallenge.IT, oggi in 32 sedi: fra queste l’Università degli Studi di Perugia, grazie all’attività coordinata dal professor Stefano Bistarelli, Direttore del CybersecurityLab Unipg.  

Punta a coinvolgere oltre 750 ragazzi tra i 16 e i 23 anni, incentivando la partecipazione e l’interesse delle ragazze e dei ragazzi delle scuole superiori: 560 sono stati i partecipanti all’edizione 2020. 

I selezionati per la CyberChallenge.IT potranno partecipare a un programma di formazione gratuito presso le sedi aderenti che si svolgerà nella primavera del 2021. Sarà prevista una modalità di erogazione dei corsi on-line se la situazione COVID perdurerà.

I giovani saranno seguiti da esperti universitari e aziende leader del settore, che li introdurranno ai principi scientifici, tecnici ed etici della cybersecurity, con attività pratiche di difesa dagli attacchi cyber. Il programma culminerà prima in una fase locale dove saranno designati i componenti della squadra UniPG e quindi in una gara finale nazionale che eleggerà la migliore tra le squadre italiane.

Tra tutti i partecipanti alla formazione e alle gare, i migliori saranno poi invitati a formare la Squadra Nazionale Italiana dei Cyberdefender, TeamItaly, che avrà l’opportunità di confrontarsi con le altre nazionali in eventi e competizioni in tutto il mondo. 

L’iniziativa rappresenta un'opportunità di imparare, divertirsi e gettare le basi per una carriera nel campo della cyber security. Non sono richieste conoscenze pregresse di sicurezza informatica, ma solo eccellenti capacità di logica e programmazione. 

Il CybersecurityLab UniPG (https://www.cybersecuritylab.unipg.it) coordina attività di ricerca e formazione sui temi della sicurezza informatica partecipando alle attività del laboratorio nazionale per aiutare il “sistema paese” a essere più resiliente alla minaccia cibernetica. Si impegna quindi a migliorare le misure di protezione della pubblica amministrazione e delle imprese da attacchi informatici supportando anche i processi di definizione degli standard e dei framework metodologici a livello nazionale