Il Tech Share Day 2020, iniziativa promozionale in ambito internazionale dedicata al settore delle scienze biomediche e della vita, si svolgerà dall’11 al 13 novembre 2020; è organizzato dall’Associazione Netval - Network per la valorizzazione della ricerca universitaria e il Politecnico di Torino, con la collaborazione di UIBM - Ministero dello Sviluppo Economico.   

L’Università degli Studi di Perugia parteciperà con l’invenzione dal titolo "Enzima β-D-N-acetilesosaminidasi A immobilizzato su film e nanoparticelle di Acido Polilattico (PLA) per applicazioni mediche nel campo della terapia enzimatico sostitutiva delle malattie di Tay-Sachs e Sandhoff", di cui sono autori la Professoressa Carla Emiliani (Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie) e i Dottori Eleonora CalzoniAlessio Cesaretti Alessandro Di Michele.   

TSD 2020, che si terrà in modalità telematica, su piattaforma Knowledge Share, consentirà di fare incontrare i migliori esperti del mondo accademico e industriale, con l’intento di promuovere collaborazioni e alleanze tra la ricerca e l’impresa Biotech, per avvicinare la ricerca pubblica con imprese, aziende e venture capitalist.  

Grazie a questa iniziativa, le Università e i Centri di Ricerca aderenti a Netval hanno la possibilità di dare visibilità alle attività di trasferimento tecnologico e ai propri progetti, da presentare ad aziende e investitori.  

Saranno oltre 500 le tecnologie presentate e oltre 80 le Università e i Centri di ricerca italiani coinvolti, per un confronto unico e di alta qualità su processi di innovazione, ricerca scientifica, proprietà intellettuale e trasferimento tecnologico.   

Il Techshare Day 2020 prevede la possibilità di organizzare eventi B2B tra inventori e aziende, per discutere dei vantaggi e delle applicazioni delle invenzioni. E 'inoltre, possibile partecipare a webinar tematici.  

L’evento si presenta come un’occasione importante per accelerare i percorsi di valorizzazione delle invenzioni ed una grande opportunità per il sistema produttivo per conoscere numerose invenzioni in grado di poter accompagnare i processi di sviluppo, anche al fine di innalzare il livello competitivo delle imprese.