Il Magnifico Rettore, Prof. Maurizio Oliviero, esprime a nome personale e dell'Ateneo le più sentite condoglianze per la scomparsa del Prof. Giovanni Barberini, già ordinario di Diritto ecclesiastico e canonico presso la allora Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia.

“Il Professor Barberini ha dato grande lustro, grazie alla sua eccellente attività scientifica e alle sue indiscutibili doti umane, alla nostra Università. Il suo instancabile impegno didattico e scientifico, i suoi molteplici e variegati interessi perseguiti e i prestigiosi incarichi ricoperti anche in sede internazionale assicureranno alle future generazioni di studiosi solide e preziose fondamenta. La sua figura rimarrà, non ho alcun dubbio, un prezioso punto di riferimento per la comunità degli accademici per lungo tempo a venire.  A nome dell’intera comunità accademica dell’Università degli Studi di Perugia mi unisco al dolore della famiglia e di quanti lo hanno conosciuto e ne hanno apprezzato le non comuni doti umane e professionali”.

Laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Perugia ed in “utroque iure” presso la Pontificia Università Lateranense, il Prof. Barberini è stato, dal 1984 al 1990, Direttore dell’Istituto di Diritto Pubblico, dal 1991 al 1997 Delegato del Rettore per il Sistema Bibliotecario dell’Università degli Studi di Perugia e quindi componente della Giunta d’Ateneo con delega per i Centri di Servizio, Presidente del Corso di laurea in Scienze Giuridiche e ha organizzato e diretto il Dottorato di ricerca in “Diritto ecclesiastico-Diritto canonico”, con sede amministrativa nell’Ateneo.

Profondo studioso e fortemente impegnato, negli organi di numerose istituzioni nazionali e internazionali, sul tema dei diritti umani e della sicurezza e cooperazione in Europa, ha svolto numerosi incarichi in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, il Centro Alti Studi della Difesa (CASD) e la Camera dei Deputati.

Autore di oltre 150 pubblicazioni scientifiche, docente di “Ius civile de re ecclesiastica” presso la Pontificia Università Lateranense, è stato inoltre responsabile del Centro di Documentazione dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE) presso l’Istituto di Studi Giuridici Internazionali del CNR, nonché professore associato presso lo stesso.