La pandemia ha avuto e continua ad avere un pesante impatto sul funzionamento del SSN, evidenziandone limiti strategici e organizzativi. Il PNRR per la sanità potrebbe rappresentare un punto di svolta nell'allocazione delle risorse, ma certo, senza un progetto chiaro e ambizioso, il destino del SSN sembra segnato a favore di un sistema privatistico e diseguale.   

“Post-Covid-19: quali politiche per la salute?” è il tema dell’incontro in programma venerdì 1° ottobre 2021, alle ore 15.30, presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo perugino. Si tratta di un’occasione per confrontarsi, con uno sguardo critico sulle prospettive nella governance del Servizio sanitario nazionale, del sistema delle cure primarie e di disuguaglianze nella salute e nelle cure, dell’epidemiologia e dell’impatto sanitario della crisi ambientale.  

L’incontro, che si svolge nell’ambito delle celebrazioni per i 700 anni di Medicina a Perugia,  sarà aperto dai saluti istituzionali del Prof. Maurizio Oliviero, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, di Vincenzo Nicola Talesa, direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, di Massimo Braganti, direttore generale SSR Umbria.  

Sui temi specifici dell’incontro Fabrizio Stracci, Enza Caruso, Carlo Romagnoli dialogheranno con Paolo Vineis (Imperial College London), Nerina Dirindin (Università di Torino), Marco Geddes da Filicaia (Ass.32 Salute diritto fondamentale).  

Previsti inoltre gli interventi di Giuseppe AmbrosioEdoardo de RobertisFrancesco ScottiMauro Zampolini.  

  

L'evento si svolgerà in modalità mista: in presenza e online su piattaforma Microsoft Teams.   

  

Per la partecipazione in presenza, a Perugia, nell’Aula 8, edificio B, piano -2 del Dipartimento di Medicina e Chirurgia presso il Polo Ospedaliero universitario di Sant’Andrea delle Fratte è richiesta la prenotazione (max 107 posti). Per prenotare un posto in presenza:  https://forms.gle/c8jMRzd61wyo8Y7e8  

 

Qui il programma dell'evento.