Firmata a Palazzo Murena la Convenzione tra il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale e la Società Quadrilatero Marche Umbria per lo svolgimento di tirocini di formazione e orientamento degli studenti.

La cerimonia è stata presieduta dal Magnifico Rettore Franco Moriconi. “Non posso che essere soddisfatto per iniziative di questo genere – ha dichiarato il Rettore -. Tanto più in questo caso che, quanto è previsto dalla convenzione contribuirà a migliorare l’attività didattica degli studenti; potranno infatti utilizzare sul campo le proprie conoscenze tecnico-scientifiche venendo a contatto con una società del livello della Quadrilatero, importante anche per il futuro dell’economia dell’Umbria”.

Sono intervenuti il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, orof. Annibale Luigi Materazzi, e per la Quadrilatero Marche Umbria il Presidente, Guido Perosino e l’Amministratore delegato, Eutimio Mucilli.

La Convenzione, di durata  triennale, riguarda gli studenti dei corsi di studio in Ingegneria e prevede che la Quadrilatero accolga tirocinanti per un periodo che dovrà essere definito tra le parti. Il tutto è previsto dal cosiddetto “Progetto formativo”, condiviso con l’Università, che ha la finalità di coinvolgere gli studenti in particolar modo nelle attività svolte dall’Alta Sorveglianza Quadrilatero, sia presso i cantieri che negli uffici amministrativi.

“Obiettivo primario – ha detto Annibale Luigi Materazzi - è il miglioramento della qualità della formazione degli allievi ingegneri del Dipartimento, la cui interazione con la società Quadrilatero rappresenta oggi, in particolare in Umbria, una realtà di assoluta eccellenza nel settore della realizzazione delle grandi infrastrutture, in un rapporto di grandi potenzialità.

Sulla base di questo accordo – ha rilevato Materazzi - gli allievi ingegneri potranno svolgere presso la Quadrilatero una proficua attività di tirocinio che si potrà anche concludere con lo sviluppo di tesi di laurea, facendo tesoro dell’esperienza maturata sul campo. Il Dipartimento ha intenzione di individuare ulteriori campi di collaborazione con la Quadrilatero sviluppando spunti di ricerca scientifica e tecnologica di comune interesse”.

“Durante lo stage curriculare - ha concluso il Direttore del Dipartimento -, gli studenti saranno seguiti da un tutor didattico dell’Università e da un tutor aziendale per raggiungere gli obiettivi del tirocinio”.

I tirocini riguarderanno i due assi principali del progetto Quadrilatero, la direttrice Foligno – Civitanova Marche e la direttrice Perugia – Ancona, nonché la Pedemontana delle Marche.