L’Università degli Studi di Perugia e i suoi ricercatori sono protagonisti del progetto europeo CHOKO-AGE che nei prossimi tre anni studierà il rapporto tra nutrizione, stili di vita e invecchiamento della popolazione, uno dei temi dell’agenda strategica di ricerca europea di Horizon 2020. 

E’in programma, dal 26 al 30 ottobre 2020, la Scuola Internazionale "Multiscale, Machine Learning and QSAR methods Applied to Biomolecules” organizzata dal Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie dell’Ateneo di Perugia (DCBB), in particolare dalla dottoressa Noelia Faginas-Lago e dal dottor Andrea Lombardi, in collaborazione con l’ Ufficio per l'Innovazione Didattica e Laboratorio E-learning, che afferisce alla Ripartizione Didattica dell’Università di Perugia.  E’ dedicata alle applicazioni Chimiche del Machine Learning e si svolgerà a Perugia, nell’Aula 1 del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie, in modalità mista; il programma è disponibile all’indirizzo internet https://www.master-up.it/ml.php 

Nell’Aula 0 del Dipartimento di Matematica e Informatica si è svolto un evento collegato all’European Cybersecurity Day, la campagna annuale dell'Unione Europea dedicata alla promozione della sicurezza informatica tra i cittadini e le organizzazioni dell'UE e alla fornitura di informazioni aggiornate sulla sicurezza online attraverso la sensibilizzazione e la condivisione di buone pratiche; durante tale mese si organizzano varie giornate in tutta Europa. 

“Da quest’anno accademico la forza pulsante della nostra Università accresce notevolmente. Studenti e famiglie, in gran numero, ci hanno consegnato le loro ambizioni, i loro talenti, le loro aspettative per il futuro. Abbiamo ottenuto un grande risultato, ma vorrei insistere sul fatto che i dati di cui darò lettura necessitano di un’interpretazione qualitativa ancor prima che quantitativa”. 

Rimandata all’ultimo momento, causa le recenti disposizioni governative in materia di emergenza sanitaria, la conferenza stampa prevista per questa mattina all’Aula Magna del Rettorato di Palazzo Murena, coordinata dal Prof. Mario Tosti, delegato rettorale alle Umane Risorse e con in programma i saluti istituzionali del Magnifico Rettore, Prof. Maurizio Oliviero, della Presidente della Regione Umbria, Avv. Donatella Tesei, del Commissario Straordinario dell’Azienda Ospedaliera, Dott. Marcello Giannico e del Direttore Generale dell’Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario dell’Umbria, Dott.ssa Maria Trani

Si informano tutti gli interessati che con provvedimento emanato in data odierna il Magnifico Rettore ha decretato:

Il Magnifico Rettore, Prof. Maurizio Oliviero, ha ricevuto questa mattina a Palazzo Murena la professoressa Mirella Alloisio, partigiana nota come “Rossella”, genovese di nascita, perugina d’adozione, già componente del Comitato di Liberazione Liguria e Croce di Guerra al Valor Militare. 

Nel segno di Raffaello la primavera 2021 in Umbria: e naturalmente non mancherà un importante contributo dell’Università degli Studi di Perugia. 

Dal 10 al 13 dicembre 2020 torna Maker Faire Rome – The European Edition, il più grande evento europeo sull'innovazione, organizzato dalla Camera di Commercio di Roma attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera e giunto quest’anno alla sua ottava edizione.

 

Taglio del nastro, stamane, per il restaurato “primo Chiostro” del Complesso Monumentale di San Pietro, in Borgo XX Giugno, a Perugia, in occasione dell’apertura di Umbrialibri 2020, alla presenza del Magnifico Rettore dello Studium Prof. Maurizio Oliviero. 

La mostra “All’origine dell’Urbanizzazione” verrà inaugurata domani, venerdì 9 ottobre 2020, alle ore 18, al Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria (MANU) di Perugia (in Piazza Giordano Bruno, 10): ha lo scopo di esporre i risultati ottenuti in sette anni di scavi dalla Missione Archeologica Italo-Spagnola a Jebel al-Mutawwaq, in Giordania, iniziata nel 2012 e diretta dal Prof. Andrea Polcaro del Dipartimento di Lettere dell’Università degli Studi di Perugia e dal Dott. Juan Muniz della Facultad San Esteban di Salamanca.  

Si è tenuta stamane, nella Sala Dessau di Palazzo Murena, la riunione costitutiva del gruppo di lavoro “Smoke-free UNIPG”, il progetto dell’Università degli Studi di Perugia che si pone come obiettivo la protezione e la promozione della salute della comunità accademica e l’accrescimento del benessere collettivo, favorendo stili di vita liberi dal consumo di prodotti del tabacco o contenenti nicotina e garantendo luoghi di lavoro privi dall’inquinamento derivante dal loro uso. 

Presentato oggi, nella sala conferenze dell'Hotel Brufani, il cartellone di pre-eventi di SHARPER 2020 che proporrà iniziative fino al 27 novembre 2020 - Notte Europea dei Ricercatori.  

Ancora pochi giorni per iscriversi al Master di I livello in “Orientamento narrativo e prevenzione della dispersione scolastica” dell’Università degli Studi di Perugia per docenti o aspiranti tali, formatori, educatori e tutti coloro che lavorano sulla persona e sulla dispersione scolastica. 

La Commissione Europea, a seguito del processo di selezione e valutazione della qualità, basato su diversi criteri e requisiti e operato da esperti esterni, ha deciso di finanziare il progetto di Strategic Partnership for Higher Education dal titolo “Enhancing higher education on COmplex SYstems THINKING for sustainable development”.

Valentina Mariani, dottore di ricerca in Fisica a Perugia e attualmente giovane postdoc del gruppo di ricerca CMS del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Ateneo perugino, è tra le vincitrici dell’edizione 2020 del premio “L’Oréal Italia per le Donne e la Scienza”, una selezione molto competitiva.  

Si rafforzano, grazie alla sigla di un nuovo accordo internazionale, i rapporti tra l’Università degli Studi di Perugia e l’ateneo brasiliano IMED. La collaborazione consentirà agli studenti iscritti presso entrambi gli atenei di ottenere un doppio titolo di Master in Data protection, Cybersecurity e Digital forensics e laurea magistrale brasiliana in Scienze Giuridiche, vale a dire un titolo di studio riconosciuto nei due paesi.

Il gruppo di ricerca coordinato dal Professore Federico Rossi è risultato vincitore del Best Paper Award al 6th World Congress on Mechanical, Chemical, and Material Engineering (MCM’20) con l’articolo intitolato: “Chemical Inhibitors As Potential Allied For CO2 Replacement Strategies in Natural Gas Hydrate Reservoirs: Sodium Chloride Case Study”. 

Il Prof. Maurizio Oliviero, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, ha ricevuto questa mattina, a Palazzo Murena, il Prof. Olivier Artus, Rettore dell’Université Catholique de Lyon (UCLY).  

Si è tenuta oggi nella Sala Dessau della sede centrale dell’Università degli Studi di Perugia, alla presenza del Magnifico Rettore, Prof. Maurizio Oliviero, e dell’Amministratore Unico e Fondatore di Pegaso 2000, Franco Cicogna, la cerimonia per il conferimento dei premi di laurea “Pegaso 2000” destinati a tre laureati magistrali dello Studium. Ad aggiudicarsi i tre premi, le tesi di laurea più brillanti e innovative legate ai temi dell'ingegneria Informatica e delle Iecnologie digitali, che promuovono una cultura dei sistemi informatici e delle scienze tecnologiche.  

L’Accademia Nazionale dei Lincei ha conferito il Premio Internazionale “Luigi Tartufari” 2020 per le Geoscienze al Prof. Diego Perugini dell’Università degli Studi di Perugia

Sarà il trasporto pubblico a subire il maggior calo in termini percentuali in caso di rischio sanitario ancora alto. A dirlo è uno studio della Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile che ha analizzato il comportamento di 85.000 persone rappresentative della popolazione accademica italiana.

Il progetto di ricerca Horizon 2020 Tranformations, dal titolo “Untangling the impacts of technological transformations globalization and demographic change to foster shared prosperity in Europe”,  è stato ammesso, come primo classificato, al finanziamento dalla Commissione Europea.  

Una delegazione dell’Unipg Racing Team è stata ospite del team Audi Formula-E, che sta effettuando test presso l’Autodromo dell’Umbria, a Magione, in vista dell’inizio del mondiale FIA.  

Il gruppo di ricerca dell'Università degli Studi di Perugia, coordinato dal professor Federico Rossi ha vinto il Premio Alfano per il miglior articolo su tematiche inerenti la Fisica Tecnica Industriale e Ambientale presentato al Congresso 2020 dell’Associazione Termotecnici Italiani (ATI).